Oltre i confini

… perché la solidarietà diventi concretezza

Il ponte con la Romania

Da alcuni anni la nostra associazione partecipa alla realizzazione di progetti per la missione di Butea – Romania, dove lavorano per i più disagiati alcune Suore cuneesi, le Missionarie della Passione di Gesù.

Butea è un piccolo paese di circa 5000 abitanti, situato nel nord est della Romania. Nel 1997 il vescovo di Iasi propone alle Suore di Mondovì di aprire una missione nel paese. Le suore accettano la sfida e si trasferiscono a Butea in una povera casa, senza riscaldamento e priva di tutti i mezzi e le comodità a cui noi siamo abituati.

La soglia di povertà in quella regione è alta, molti anziani vivono in miseria, senza luce e riscaldamento, mancano le infrastrutture e il lavoro, la maggioranza delle strade non è asfaltata e anche la situazione sanitaria è molto difficile: i medici sono pochi, gli ospedali lontani dove solo pochi dispongono di un carretto ed un cavallino per spostarsi.

Al loro arrivo nella missione le suore iniziano un instancabile lavoro: assistenza agli anziani che vivono soli, molti di loro paralizzati o con malattie incurabili, aiuto alle famiglie in difficoltà ed accoglienza di bambini soli, apertura di oratorio che accoglie giornalmente 400/500 ragazzi e di un piccolo centro medico per le cure più urgenti, in quanto l’ospedale più vicino dista 70 km circa dal paese.

Il nostro primo aiuto è stata la partecipazione al progetto “Quattro ruote per la Romania”, l’acquisto di un pulmino-ambulanza. In seguito l’acquisto di una lavatrice industriale per la nuova Casa “Madre Carla”, che ospita bambini abbandonati e anziani. Dal 2009 il progetto “Diamo un po’ di calore ad un bimbo o un anziano” per affrontare i lunghi inverni.

“Le spese da sostenere sono tante – racconta Sr. Elisabetta – la nostra Congregazione non è in grado di affrontarle e noi ci abbandoniamo alla provvidenza. Il nostro grande desiderio è di donare un po’ di speranza a chi non osa più sperare”.

Continuiamo a dare il nostro sostegno e la nostra collaborazione a questa missione, per dare un aiuto concreto.

Comments are closed.