Oltre i confini

… perché la solidarietà diventi concretezza

Dal Kenya…

“Grazie per la vostra generosità”

Con la presente lettera vorremmo darvi conferma del versamento da voi effettuato a favore dell’ospedale di Wamba.

I medici, il personale infermieristico, tutto il personale che opera nell’ospedale ed in special modo i pazienti ricoverati, apprezzano la vostra costanza e il vostro impegno nel supportare l’ospedale e vi sono grati per questo gesto di generosità.

“Nell’anno 2008 a Wamba è stato fatto un gran lavoro, anche maggiore del precedente anno in diversi settori dell’assistenza sanitaria, lavoro che risulta degno di maggiore considerazione tenuto conto delle grandi difficoltà in cui si svolge e del tipo di prestazioni che sono state effettuate, perlopiù da alcuni specialisti provenienti dall’Italia. È per merito loro che l’Ospedale è diventato un riferimento sicuro pe una popolazione sparsa su un territorio vastissimo, grande quanto l’Italia del Nord.

Si consideri poi il fatto che esso è un richiamo anche per gente che vive e viene da molto lontano: Nairobi, Malindi, Mombaa, Eldoret, centri che si trovano a 500 – 1000 km da Wamba.

Di anno in anno nel nostro opedale strutture e tecnologie migliorano, così come competenze nuove si aggiungono per il contributo di specialisti nuovi che scelgono di donare parte del loro tempo all’ospedale.

I malati accorrono, segno questo di intelligenza e maturità da parte lore, indice insieme di una mentalità medica e chirurgica che si sta affermando nonostante dolorosi insuccessi e di una attenzione alla propria salute che si accresce.

Destinatari delle nostre attenzioni sono perlopiù i poveri che vedono nel nosto ospedale il solo punto di riferimento sanitario, sicuro, non costoso, sensibile alle loro richieste.

L’ospedale è sempre pieno, a volte in modo strabocchevole e ciò dimostra che ancora moltissimo resta da fare.

Per il 2009 il previsto miglioramento di parte della strada Isiolo-Wamba, accrescerà l’afflusso dei malati. Prepariamoci!”.

Queste sono un po’ le conclusioni che appaiono nel “report” annuale che l’ospedale, grazie al certosino lavoro della d.ssa Julia, prepara, tuttavia attraverso queste poche righe ci facciamo portavoce del ringraziamento dei malati e degli abitanti di tutta la zona per l’opera che anche grazie a voi prosegue.

In questi giorni abbamo appreso la triste notizia del terremoto dellAquila. Radio e televisione locali hanno comunicato quanto accaduto e all’interno dell’ospedale pazienti e lavoratori si avvicinano a noi italiani con parole di solidarietà. La gente qui non è sicuramente in grado di spedire aiuti materiali, tuttavia vuole in qualche maniera essere vicina a coloro che soffrono con la preghiera. Giunga a voi tutti e alle genti colpite dalla tragedia la nostra solidarietà attraverso la preghera a Signore che lenisce ogni male.

Anche se vi giungeranno in ritardo cogliamo l’occasione per inviarvi i più fervidi auguri per una serena Santa Pasqua.

 

Paolo, Manager

Mr. Jackson Lekarsia

Catholic Hospital Wamba

P.C. Box 17 Wamba 20603 – Kenya

Tel. 06532826

wambahospital@wananch.com

 

tratto da: “San Francesco in cammino” luglio 2009

Comments are closed.